Alpinismo Giovanile2024-02-26T14:08:05+01:00

Commissione Alpinismo Giovanile

L’alpinismo Giovanile è un settore del CAI dedicato all’attività formativa per i giovani. Attraverso una proposta educativa, strutturata e codificata nel Progetto Educativo e nei Temi del Progetto Educativo.

L’alpinismo Giovanile è un settore del CAI dedicato all’attività formativa per i giovani. Attraverso una proposta educativa, strutturata e codificata nel Progetto Educativo e nei Temi del Progetto Educativo.

L’Alpinismo Giovanile

C’è un mondo dove si può andare in montagna divertendosi. E scoprire cosa si vede dalla cima e avere ancora voglia di inseguire gli orizzonti.

E si può imparare facendo, perchè le aule si trasformano in prati, laghi, fiumi, rocce, boschi, montagne e soprattutto in emozioni, curiosità ed entusiasmo.

Questo mondo si chiama Alpinismo Giovanile ed è dedicato ai giovani dagli 8 ai 17 anni, che, nel rispetto del “Progetto Educativo del CAI” vengono accompagnati durante i preziosi anni della loro crescita umana.

L’ambiente montano, incentrato in particolare sul camminare consapevolmente e nel rispetto della natura, viene proposto coinvolgendo i giovani in allegria, accompagnandoli in esperienze di formazione vissute con i coetanei e con gli accompagnatori, senza scordare gli obiettivi educativi e didattici.

Ma soprattutto ricordandoci di mettere nei piccoli zaini, curiosità, passione, voglia di avventura e divertimento, amicizia, gioia, entusiasmo, esperienza, allegria, emozioni, soddisfazioni, solidarietà, natura, condivisione, libertà, meraviglia e…. tanti sorrisi!

Attività della Commissione

Programma attività 2024

20 gennaio

2024

Presentazione delle attività

Incontro conoscitivo e di presentazioni delle attività dedicate all’alpinismo giovanile per il 2024

10 febbraio

2024

Come muoverci in montagna in ambiente innevato?

Uscita in collaborazione con la Scuola Bellunese di Alpinismo e Sci Alpinismo

Proviamo a conoscere la neve e utilizzare alcune delle attrezzature di emergenza, giocando e divertendoci con la Scuola Bellunese di Alpinismo e Scialpinismo, nel rispetto dell’Obiettivo Sicurezza, che è importante diffondere fin dai più giovani soci.

16 marzo

2024

Palestra di roccia

Uscita in collaborazione con la Scuola Bellunese di Alpinismo e Sci Alpinismo

Qualche nozione in più su come si inizia ad arrampicare, sui nodi, sulle manovre con la corda, giocando e divertendoci con la Scuola Bellunese di Alpinismo e Scialpinismo, nel rispetto delle regole basilari che sono utili anche ai giovani alpinisti.

20 aprile

2024

Uscita alla scoperta dei Fortini di Soccher

25 maggio

2024

Orto botanico e rientro in notturna

Uscita all’orto botanico in Nevegal con rientro in notturna

16 giugno

2024

Bivacco Angelini

Nel mezzo delle Dolomiti Bellunesi, sorge un piccolo villaggio alpino, abbarbicato sulla cima del Col Baion. Il suo nome è Colcerver.

E’ questa, insieme allo splendido laghetto del “El Vach“, e al panoramico Bivacco Angelini, una delle mete della giornata dedicata alla Val di Zoldo.

2-3 agosto

2024

Traversata con pernottamento al Rifugio Settimo Alpini

Una notte in rifugio, al cospetto della Schiara.

Quest’anno l’uscita di due giorni ci porta a fare tappa nel rifugio della nostra sezione, il VII Alpini.

14 settembre

2024

Palestra di roccia

Uscita in collaborazione con la Scuola Bellunese di Alpinismo e Sci Alpinismo

Giornata dedicata a sperimentare imbraghi, caschi e moschettoni. L’adrenalina è garantita, la meta rimane sconosciuta fino all’ultimo!

6 ottobre

2024

Nel magico mondo di Mondeval

Gita sezionale in collaborazione con la Commissione Tutela Ambiente Montano nella splendida cornice di Mondeval.

Ultime News

Ai Fortini di Soccher

17/04/2024|

La commissione Alpinismo Giovanile invita a partecipare alla prossima uscita: domenica 21 aprile 2024 i giovani escursionisti andranno alla scoperta dei Fortini di Soccher, postazioni militari costruite ai primi dell’800 in posizioni strategiche per sbarrare [...]

Gli Accompagnatori

Gli Accompagnatori, chiamati al ruolo di educatori, sono volontari che hanno superato appositi iter formativi, riguardanti temi educativi e tecnici.

Essi quindi non solo accompagnano in montagna i Giovani, ma li seguono anche nella loro crescita educativa.

Contattaci

Hai domande sulle nostre attività?
Vorresti partecipare a qualche uscita?

    Il tuo messaggio (facoltativo)

    Letta l'Informativa Privacy, presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per le seguenti distinte finalità:

    Regolamento

    Art. 132023-03-19T12:14:04+01:00

    Il Giovane sarà ammesso all’Attività dietro presentazione annuale di autorizzazione scritta, firmata da entrambi i genitori o da chi esercita la potestà sul minore. I genitori e/o tutori, autorizzando il minore, si assumono interamente la responsabilità della sua idoneità fisica.

    Art. 252023-03-19T12:25:50+01:00

    L’entrata in vigore del presente regolamento, approvato dalla Commissione AG durante la riunione del 17 maggio 2022, e ratificato dal Consiglio Direttivo nella riunione svolta il 6 giugno 2022, comporta la decadenza di qualsiasi preesistente regolamento della Commissione AG.

    Art. 242023-03-19T12:25:44+01:00

    Per quanto non contemplato nel presente regolamento valgono le disposizioni della Commissione Nazionale Alpinismo Giovanile, della sezione del CAI Belluno e di ogni altro competente organismo del CAI.

    Art. 232023-03-19T12:25:38+01:00

    L’accettazione del presente regolamento autorizza il CAI Belluno ed in particolare la Commissione di Alpinismo Giovanile del CAI Belluno, all’utilizzo di riprese fotografiche e cinematografiche di gruppo, nelle quali compaiano i giovani partecipanti all’attività di Alpinismo Giovanile. Tali immagini potranno essere pubblicate su stampa sociale, sui canali social e per proiezioni in ambito sociale.

    Art. 222023-03-19T12:22:24+01:00

    Il programma e le singole locandine saranno rese pubbliche sui canali social della sezione del CAI Belluno.

    Art. 212023-03-19T12:21:08+01:00

    Gli organizzatori hanno la facoltà di modificare luoghi e tempi dell’escursione adottando le migliori soluzioni atte a garantire il corretto e sicuro svolgimento delle uscite, ivi comprese variazioni di percorso o di orario, anche derivanti da condizioni meteorologiche e ambientali; ogni variazione sostanziale sarà comunicata ed in caso di annullamento della gita sarà restituita la quota versata.

    Art. 202023-03-19T12:20:34+01:00

    Gli Accompagnatori, pur assicurando la massima attenzione durante le escursioni, declinano ogni responsabilità relativa a danni a cose e a terzi, procurati dai minori partecipanti all’attività. L’accettazione del presente regolamento esonera il CAI Belluno ed i suoi volontari, da qualsiasi responsabilità, diretta o indiretta, per eventuali danni materiali e non materiali, per furti e/o danneggiamenti di qualsiasi oggetto personale in possesso del giovane, e/o per spese (incluse quelle legali) che dovessero derivare dal comportamento del giovane, a seguito della partecipazione all’attività di AG, anche a seguito dell’altrui comportamento.

    Art. 192023-03-19T12:19:52+01:00

    I genitori non potranno partecipare all’attività.

    Art. 182023-03-19T12:19:04+01:00

    Il giovane, adeguatamente equipaggiato, deve essere accompagnato e ritirato, al punto di partenza/rientro dell’escursione, da familiari o persone maggiorenni.  E’ obbligatorio che il giovane sia dotato di equipaggiamento personale idoneo ad affrontare l’attività programmata; è facoltà degli Accompagnatori escludere dalla partecipazione i ragazzi che si presentino alle attività con un equipaggiamento non adatto e che possa mettere a rischio la sicurezza del giovane stesso o del gruppo. Le indicazioni relative all’abbigliamento ed equipaggiamento verranno comunicare di volta in volta, in funzione dell’attività programmata.

    Art. 172023-03-19T12:18:28+01:00

    Con l’iscrizione alla Gita i Giovani si impegnano a seguire le direttive impartite dagli Accompagnatori; ai partecipanti sono richiesti: puntualità alla partenza, osservanza delle direttive degli Accompagnatori, correttezza nel comportamento, prudenza e collaborazione nei confronti di tutto il gruppo.

    Art. 162023-03-19T12:17:56+01:00

    L’iscrizione deve essere effettuata secondo le modalità previste nel programma dettagliato dell’uscita, reso noto per ogni singola occasione. L’iscrizione avviene normalmente, tramite richiesta sul form presente qui mail al seguente indirizzo: agcaibelluno@gmail.com.

    Art. 152023-03-19T12:16:00+01:00

    Il Giovane per essere ammesso all’uscita dovrà aver versato la quota di iscrizione (qualora prevista dalla Commissione di Alpinismo Giovanile del CAI Belluno), che comunque non sarà rimborsata in caso di mancata partecipazione all’escursione. Al fine di ottenere il pieno rimborso della quota di partecipazione, nel caso delle gite di uno o più giorni, l’impossibilità a prendere parte all’escursione deve essere comunicata almeno due giorni prima della data dell’escursione; restano escluse dal rimborso eventuali spese già sostenute da parte della Commissione di Alpinismo Giovanile del CAI Belluno.

    Art. 142023-03-19T12:15:34+01:00

    Viene fatto obbligo ai genitori e/o tutori di comunicare preventivamente tutte le informazioni di carattere medico sanitario, ovvero di altro genere, che si considerino rilevanti per un sicuro e sereno svolgimento delle attività (ad esempio: patologie, allergie, intolleranze, assunzione di farmaci o divieto di assunzione, …).

    Art. 12023-03-19T11:55:30+01:00

    In seno al Club Alpino Italiano – Sezione di Belluno, ai sensi e per gli effetti dell’art. 41 dello Statuto sezionale, è già costituita la Commissione Alpinismo Giovanile (in seguito AG) la quale adotta il presente Regolamento.

    Art. 122023-03-19T12:12:49+01:00

    Le uscite si effettueranno sotto la scrupolosa sorveglianza di Accompagnatori di Alpinismo Giovanile titolati e qualificati. Potranno partecipare alle uscite eventuali Collaboratori della Commissione di Alpinismo Giovanile e Titolati o Qualificati di altre Commissioni del CAI, secondo i disposti della Commissione Centrale di Alpinismo Giovanile.

    Art. 112023-03-19T12:10:42+01:00

    Gli Accompagnatori redigono un programma dettagliato da affiggere in bacheca e  comunicato a mezzo social media possibilmente dieci giorni prima dell’escursione, nel quale  siano messe in evidenza: 

    • il giorno, il percorso e le sue caratteristiche;  
    • il livello di difficoltà;  
    • la tabella di marcia;  
    • i mezzi di trasporto; 
    • l’eventuale luogo di pernottamento e dei pasti;  
    • l’attrezzatura individuale;  
    • l’importo della quota di partecipazione;  
    • il numero massimo dei partecipanti;  
    • il luogo e l’ora di ritrovo e della partenza;  
    • quant’altro ritenga utile per lo svolgimento ottimale dell’escursione.
    Art. 102023-03-19T12:09:54+01:00

    Potranno essere previste, altresì, giornate dedicate anche ai genitori, agli amici ed altre persone interessate a conoscere l’attività dell’Alpinismo Giovanile.

    Art. 92023-03-19T12:09:09+01:00

    In alcune occasioni programmate, potrà essere estesa la partecipazione ai soci juniores (dai 18 ai 25 anni) stante l’attuale assenza di una Commissione preposta a seguire questa fascia di età, nella sezione del CAI Belluno.

    Art. 82023-03-19T12:01:47+01:00

    All’Attività proposta dalla Commissione di Alpinismo Giovanile possono partecipare tutti i Giovani di età compresa tra gli 8 e 17 anni, che risultino soci CAI al momento dell’iscrizione all’uscita. Lo scopo è quello di diffondere la cultura alpina e far conoscere ai giovani la montagna, nel rispetto del Progetto Educativo e delle direttive stabilite dalla Commissione Centrale di Alpinismo Giovanile del CAI.

    Art. 72023-03-19T12:01:14+01:00

    Alle riunioni della commissione partecipano di diritto: il Presidente della Sezione e il consigliere referente; quest’ultimo ha il compito di comunicare le linee di indirizzo del Consiglio Direttivo sezionale e di raccogliere e trasmettere eventuali richieste e proposte. La commissione AG non è dotata di autonomia amministrativa. Il Consiglio Direttivo della Sezione, al proprio interno nomina il consigliere referente.

    Art. 62023-03-19T12:00:10+01:00

    Gli Accompagnatori non solo accompagnano in montagna i Giovani, ma li seguono anche  nella loro crescita educativa. Operano in equipe stabili, mettendo in atto il Progetto Educativo,  sviluppandolo in programmi, di durata generalmente annuale. L’attività è svolta a titolo gratuito. Hanno facoltà di non versare la quota di partecipazione, relativamente all’importo  delle spese, qualora l’economia del viaggio lo consenta

    Art. 52023-03-19T11:59:17+01:00

     Il responsabile della Commissione ha il compito di:  

    • coordinare gli accompagnatori 
    • gestire la cassa 
    • convocare la Commissione almeno 2 volte all’anno, ed ogniqualvolta lo ritenga necessario – relazionare in Consiglio Direttivo ogni qual volta richiesto 
    • coordinare l’attività della Commissione con le altre Sezioni 
    • se autorizzato dal Consiglio Direttivo può intrattenere i rapporti con persone ed enti terzi – relazionare annualmente al Consiglio Direttivo sezionale l’attività della Commissione – curare e favorire la formazione degli accompagnatori.  

    La carica è di durata annuale e coincide con l’anno solare.

    Nessuno può mantenere la carica per più di due mandati consecutivi.

    Art. 42023-03-19T11:58:08+01:00

    La Commissione AG prepara entro il 31 ottobre di ogni anno, il calendario annuale dell’attività, da sottoporre al Consiglio Direttivo per la ratifica; ha facoltà di modificare il programma qualora né ravvisi la necessità, e previa ratifica da parte del Consiglio direttivo sezionale.

    Art. 32023-03-19T11:55:12+01:00

    La Commissione è dedicata all’attività formativa per i Giovani, attraverso una proposta educativa, strutturata e codificata nel Progetto Educativo e nei Temi del Progetto educativo. Può organizzare uscite e manifestazioni, anche in collaborazione con le altre Commissioni della Sezione o di altre Sezioni. Cura, inoltre, la formazione e l’aggiornamento degli Accompagnatori.  La Commissione AG è composta dagli Accompagnatori (ANAG, AAG,ASAG), che hanno superato formalmente degli appositi iter formativi, riguardanti temi educativi e tecnici dell’Alpinismo Giovanile, secondo i disposti della CCAG del CAI. Possono far parte della Commissione AG anche gli aspiranti Accompagnatori che intendano intraprendere il percorso formativo per la qualifica di ASAG o il titolo di AAG; qualora, decorsi di 5 anni dal loro inserimento nella Commissione, non abbiano conseguito la qualifica o il titolo, non saranno più considerati componenti della Commissione AG. La Commissione AG, elegge, tra i componenti, il responsabile, la cui nomina ha effetto a seguito di ratifica da parte del Consiglio Direttivo sezionale. Le decisioni della Commissione sono assunte dalla maggioranza dei presenti alla riunione, in caso di parità prevale il voto del responsabile. Ogni riunione si considera valida, ove correttamente convocata e con la presenza del responsabile, o di un suo delegato, ed almeno il 40% dei componenti.

    Art. 22023-03-19T11:57:17+01:00

    Il presente Regolamento ha esclusiva validità durante le attività di Alpinismo Giovanile; la sua accettazione risulta vincolante per coloro che intendano far partecipare i giovani a questa categoria di attività.

    Una Montagna di occasioni per

    far parte del CAI

    Torna in cima